Community Forum Contest e iniziative Blender Italia Contest Contest artistici mensili Blender Contest (BIC) 12-2019 “Natale in stile libero” 2019

Stai visualizzando 19 post - dal 1 a 19 (di 19 totali)
  • Autore
    Post
  • andcamp
    Moderatore
    @andcampAssociato
    #768262

    Benvenuti nella discussione dove pubblicare le vostre immagini per partecipare a questo ultimo Contest dell’anno di Blender.it.

     

    Il tema del contest è aperto a libera interpretazione purché riconducibile in qualche modo al Natale.  Per alcuni suggerimenti potete visitare il thread https://community.blender.it/forums/topic/suggerimenti-per-il-gran-contest-di-natale/

    Mi raccomando, leggete bene le regole del bando https://community.blender.it/news/blender-contest-natale-in-stile-libero-2019/

    .

    Il termine ultimo per la sottomissione delle vostre opere sono le ore 24 di Venerdì 27 Dicembre.

     

    Riportiamo inoltre qui appresso il regolamento, vincolante per l’accettazione della vostra opera:

     

    REGOLAMENTO.

    – Ogni partecipante dovrà aprire una discussione nella sezione Work In Progress del Forum di blender.it dove potrà condividere i propri progressi e ricevere consigli dagli altri membri della comunità almeno 48 ore prima della scadenza della consegna dei lavori. Il titolo della discussione dovrà essere cosi formato: BIC 12-2019 “Natale in stile libero 2019” – [Nome Utente].
    – Non si accettano work in progress su FACEBOOK o altre piattaforme simili.
    – Il lavoro deve essere eseguito interamente utilizzando il programma Blender 3D.
    – Non è ammesso l’utilizzo di modelli di terze parti (acquistati, noleggiati o prestati) così come il riutilizzo di modelli già usati in opere pubblicate precedentemente.
    – Non è ammesso l’utilizzo di modelli generati tramite programmi software diversi da Blender.
    – E’ ammesso l’utilizzo degli add-on di Blender.
    – Il lavoro deve essere opera di una sola persona. Niente lavori di gruppo.
    – L’immagine risultante deve essere in qualche modo riconducibile al tema proposto.
    – Potete utilizzare qualunque motore di rendering open source oltre a Cycles.
    – E’ ammesso l’utilizzo di immagini fotografiche come elementi secondari nella propria opera (per esempio come sfondo) purché non ne siano l’elemento prevalente.
    – La postproduzione è accettata ed ammessa in misura ampia, purchè non sia predominante rispetto al 3D. Ci fidiamo!
    – Solo l’immagine finale e relativo wireframe dovranno essere postate ENTRO E NON OLTRE il termine ultimo di consegna sopra indicato, pena l’esclusione, nella discussione apposita  https://community.blender.it/forums/topic/blender-contest-bic-12-2019-natale-in-stile-libero-2019/    che resterà aperta per tutta la durata del contest.
    – Le dimensioni dell’immagine dovranno essere 1280 x 720 (in formato orizzontale) o maggiori, però nelle stesse proporzioni.
    – E’ ammessa la presentazione di una sola immagine finale. Niente animazioni.
    – Gli elaborati svolti non dovranno essere pubblicizzati in alcun modo dai concorrenti prima del termine della votazione, pena l’esclusione dal concorso.
    – Tutte le immagini nella propria discussione WIP, incluse quelle finali ed i wireframe, dovranno essere tassativamente caricate sul sito di blender.it (tramite lo strumento per il caricamento delle immagini dell’editor del post) e non dovranno essere collegamenti da fonti esterne al sito di blender.it, pena l’esclusione dal concorso.

     

    Alla chiusura del Contest, in prima istanza una giuria formata da membri del Consiglio di Blender Italia esprimerà un giudizio sulle opere, tenendo conto dei seguenti criteri: concept/storytelling, modellazione, materiali e texture, illuminazione, post-processing ed estetica generale dell’opera. I lavori presentati dai concorrenti saranno valutati secondo i suddetti criteri usando la seguente graduatoria: 1 insufficiente, 2 sufficiente, 3 buono, 4 ottimo, 5 eccellente.

    In seguito, una votazione pubblica a sondaggio decreterà il vincitore del Contest. I primi tre classificati con il maggior numero di preferenze saranno inseriti nella classifica annuale dei Contest Mensili come segue: 3 punti al primo classificato, 2 al secondo ed 1 al terzo.

     

    NON DIMENTICARE!
    Le immagini finali, come tutte le immagini che realizzi, possono essere inserite da te nella tua raccolta “Media” del tuo Profilo presente nel portale di Blender.it. Solo le immagini presenti nelle raccolte “Media” concorrono alla pubblicazione nella Blender Italia Art Gallery.

     

    Note:
    Tutti i diritti dei lavori presentati al contest restano di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, dando però a blender.it licenza completa di pubblicazione a scopo promozionale della comunità.
    I concorrenti sono gli unici e diretti responsabili del rispetto del copyright e del diritto d’autore dei terzi dei quali venga utilizzato materiale nel proprio lavoro.

     

     

    Tutorial per realizzare il wireframe della scena https://community.blender.it/forums/topic/wireframe-render-per-blender-2-8/

     

     

     

    Flavio Della Tommasa
    Membro
    @magogPRO
    #769083

    Di seguito il mio lavoro ultimato.


    Dario Demi
    Partecipante
    @d911cAssociatoPRO
    #769309

    Conclusa l’immagine per il contest natalizio, di seguito il rendering ed il relativo wireframe

    An-Br
    Membro
    @an-brAssociato
    #769433

    Consegno anch’io il mio modesto lavoro dal titolo ” Chi ha rapito Babbo Natale ? ”

    Davide Giordano
    Membro
    @davidegiordano
    #769709

    Di seguito l’immagine finale e il wireframe per il contest di natale.. Grazie a tutti!

    joaulo
    Partecipante
    @joaulo
    #769835

    Consegno anche io il risultato finale!

    [caption id="attachment_769832" align="alignnone" width="1280"]BIC 12-2019 render finale BIC 12-2019 render finale[/caption]

    [caption id="attachment_769833" align="alignnone" width="1280"]BIC 12-2019 wireframe BIC 12-2019 wireframe[/caption]

    ArtGraf1989
    Membro
    @artgraf1989
    #769992

    Buongiorno, di seguito carico il risultato finale “render definitivo con i materiali e wireframe”.

    Quick Boom
    Partecipante
    @davidepicardiPRO
    #770024

    Ecco di seguito il mio lavoro ultimato, Nutcracker Rebellion.

    fraroses
    Partecipante
    @frarosesAssociato
    #770031

    Una famiglia italiana decide di passare le vacanze natalizie nella loro casa all’estero, la ragazzina non conosce bene la lingua e sceglie comunque di scrivere la lettera a babbo natale in inglese…..ma…

     

    Akenaton
    Membro
    @tommaso-2
    #770055

    “Caro Babbo Natale…”

    #770070

    “Il 25esimo giorno”

     

    Anonimo
    Inattivo
    @
    #770076

    Gheppa, Gheppart
    Partecipante
    @gheppa
    #770079

    Ciao a tutti,

    Vi presento il mio progetto finale intitolato: Natale sott’acqua!

    Un tenero polpo che si vuole spacciare per “albero di natale” per richiamare la tua attenzione. Ti fideresti ad avvicinarti?

     

    [caption id="attachment_770077" align="alignnone" width="1280"]Render Finale Natale sott'acqua Render Finale Natale sott’acqua[/caption]

    [caption id="attachment_770078" align="alignnone" width="1280"]Render Wireframe finale natale sott'acqua Render Wireframe finale natale sott’acqua[/caption]

    paman
    Membro
    @paman
    #770084

    “Bad Santa”

    Putroppo non ce l’ho fatta a realizzare tutto quello che volevo fare, non so se verrà accettata.

    Alberto8833
    Partecipante
    @alberto8833
    #770103

    Buondì, consegno anche io

     

    ChriChri95
    Membro
    @chrichri95
    #770133

    Ecco qua, un babbo natale che distribuisce i regali a modo suo

    Wulfgar
    Partecipante
    @wulfy
    #770208

    Ecco il mio lavoro, liberamente ispirato al videogioco Silent Hill 2

    [caption id="attachment_770207" align="alignnone" width="961"] Wireframe[/caption]

    andcamp
    Moderatore
    @andcampAssociato
    #770429

    È stato assegnato un punteggio secondo questi parametri:

     

    • Concept o Storytelling: l’originalità dell’idea o la capacità di raccontare una storia
    • Modellazione: qualità e dettaglio della modellazione
    • Materiali e texture: qualità dei materiali e delle texture
    • Illuminazione: qualità dell’illuminazione della scena e del/i soggetto/i
    • Post-processing: complessità e qualità del compositing ed eventuali effetti speciali (VFX)

     

    I punti assegnati si basano sulla seguente metrica:

     

    • 1 = Insufficiente
    • 2 = Sufficiente
    • 3 = Buono
    • 4 = Ottimo
    • 5 = Eccellente

     

    Verranno assegnati qui di seguito i punteggi e poi separatamente un giudizio finale

     

     

     

    Magog:

    Concept/Storytelling = [4,25]
    Modellazione = [3,37]
    Materiali e texture = [3,87]
    Illuminazione = [3,12]
    Post-Processing = [1,5]

     

    Punteggio riassuntivo: 3,222

     

    Tema indovinato, ha saputo creare una storia basata sui “lavoretti di Natale”. Si poteva lasciare qualche lavoretto incompiuto per dare maggior dinamicità alla scena e giustificare così la presenza degli utensili, qui posizionati come in una esposizione per la vendita.
    Come si può vedere anche dal WIP, sono stati modellati molti elementi, in genere ricchi di particolari anche se alcuni semplici, con esperto utilizzo di textures e materiali i quali, assieme alla luce, creano un effetto fotorealistico. Alcune cose mancano di spessore e sembrano poco realistiche tipo le carte da gioco, l’albero di carta, i vetri della finestra.
    Visto il minimalismo del presepe, eventualmente si poteva lasciare il muro come tale e utilizzare come piano d’appoggio un tavolino in legno. Attualmente, invece, il muro è grezzo e troppo carico, mentre altri elementi, come finestra e tavolo, hanno marcature relativamente meno evidenti.
    La ricerca stessa del fotorealismo ha penalizzato un pò la realizzazione di una particolare atmosfera, a causa dell’illuminazione perimetrale eccessiva che ha fatto perdere alcuni particolari, lasciando una ambientazione un po’ fredda che non valorizza molto le fiamme delle candele e dei punti luce tra le case.
    Post processing non rilevante.

     

    Altri commenti:

    “Lavoro decisamente piacevole, un presepe alternativo molto ben fatto, anche se non si capisce subito la funzione che hanno avuto gli attrezzi per lavorare il das. ”

     

    “Lavoro buono nel complesso mi piace. Difetti: Gli attrezzi per lavorare il das sono poco intuitivi, cosa ci fanno li? Forse modificando le dimensioni o il colore, ci vuole un poco per capire che la ragazzina aveva fatto il pupazzo che raffigurava il papà.
    Altra cosa: è troppo ordinata, mi spiego, troppo curata nella disposizione: se la ragazzina aveva finito perchè lasciare gli attrezzi e il das? Se non aveva finito dov’è lo sporco?”

     

     

    Nico:

    Concept/Storytelling = [3,62]
    Modellazione = [2,37]
    Materiali e texture = [2,62]
    Illuminazione = [2,37]
    Post-Processing = [1,5]

     

    Punteggio riassuntivo: 2,496

     

    Tema in linea con quanto richiesto, anche se non si capisce bene il perché di così tanta confusione.
    Interessante la figura del Babbo Natale e molti elementi modellati con molti particolari, altri invece sono semplici. Troppi loops per elementi lontani (es: lo sgabello, la bottiglia, il termo). Sarebbe stata necessaria un po’ di attenzione in più per l’albero, che ha una forma inconsueta, e la tenda che ha una forma come se fosse fatta di materiale plastico.
    Attenzione alla scala degli oggetti: la scrivania è molto piccola, così pure la bottiglia.
    Buoni materiali e texture a meno del pavimento che dà l’idea di una scacchiera, essendo privo di bump e fughe; inoltre un po’ di sporcature non guastavano.
    L’illuminazione anche se corrisponde alla luce elettrica, e quindi adeguata, risulta un po’ piatta e scialba e non valorizza in alcun modo la scena.
    Bene il motion blur per il movimento, però l’albero di Natale sarebbe rimasto un po’ scompigliato con tutti quei capovolgimenti.

     

     

     

    D911C:

    Concept/Storytelling = [3,87]
    Modellazione = [3,75]
    Materiali e texture = [3,75]
    Illuminazione = [3,87]
    Post-Processing = [2,75]

     

    Punteggio riassuntivo: 3,598

     

    Tema del Natale in stile come richiesto, però non si capisce bene la storia e la collocazione del personaggio, sembra tutto un po’ fine a sé stesso (Perché c’è un omino di roccia che fa l’albero, siamo a Rocciolandia? Purtroppo la sfocatura troppo accentuata in fondo non fa capire dove siamo per avere qualche informazione in più).
    Bene la modellazione del personaggio principale e degli oggetti presenti, come la ghirlanda e il cappello. Il fiocco della punta del cappello sembra risultare leggermente fuori fuoco.
    Modellazione fin troppo accurata: la scelta di modellare all’estremo anche le cose fuori dof potrebbero solo rallentare il rendering, vedi i cumuli di neve sparsi fuori dalla porta.
    I materiali delle rocce sembrano rappresentare quasi più cioccolata ossidata che pietra, appropriati gli altri.
    Illuminazione ben studiata, molto bella e adeguata ad illuminare la scena senza esagerazioni.
    DOF che dà profondità, quanto basta per impreziosire la scena.

     

    Altri commenti:

     

    “Bel lavoro molto originale e curato.”

     

    “Nel complesso immagine equilibrata, piacevole”

     

     

    An-Br:

    Concept/Storytelling = [3,75]
    Modellazione = [2,25]
    Materiali e texture = [2]
    Illuminazione = [2]
    Post-Processing = [1,75]

     

    Punteggio riassuntivo: 2,35

     

    Tema indovinato con il rapimento di Babbo Natale, raccontando una storia, una vicenda, con adeguata locazione e posa dei personaggi in un’immagine abbastanza equilibrata.
    Purtroppo la modellazione, non corretta, non è stata all’altezza della situazione; infatti a parte la slitta e un po’ il Babbo Natale e i pacchetti, il resto è tutto un po’ da rivedere, in quanto troppo semplificato o non eseguito con destrezza. Modellazione povera di poligoni, il dono a forma di pera manca di smooth, il dono nella neve ha il nastro rosso che lo penetra, l’albero ed il pupazzo di neve potevano valorizzare la scena ma sono praticamente invisibili. Realizzazione con dettaglio esagerato del fiocco di neve, che poi risulta sfocato e non compare nella sua complessità.
    Dal poco che si riesce a vedere, data l’elevata apertura del diaframma, si nota che la texture del sacco non è uniforme a causa di un errato unwrap mentre i buchi delle orme nel terreno hanno uno stiramento della texture.
    Materiali e textures basici e grossolani, anche la neve per terra non convince. La scelta del tipo di materiale per la slitta la rende poco credibile.
    Adeguata l’illuminazione ambientale, semplice con resa chiaroscurale che aiuta la lettura della scena, però nell’immagine di sfondo sembra che il sole stia tramontando o sorgendo a destra, mentre le fonti luminose agiscono da sinistra. L’ombra degli oggetti è troppo marcata e sono presenti riflessi consistenti sugli oggetti metallici, strano per una luce così tenue.
    Il post-processing adeguato “nasconde bene la polvere sotto il tappeto”. Il DOF impostato sul personaggio va bene, ma la posizione sullo stesso piano degli oggetti ha reso anche quelli troppo definiti.
    Eccesso di effetto glare nelle luci bianche dell’albero e a sinistra nella scena.

     

    Altri commenti:

     

    “L’idea c’è, ma bisogna far pratica e seguire un po’ di tutorials.”

     

    “Lavoro originale, ma da migliorare nella modellazione.”

     

    “Lavoro originale da migliorare sull’uso della luce e della profondità di campo.”

     

     

    Davide Giordano:

    Concept/Storytelling = [4,12]
    Modellazione = [3,12]
    Materiali e texture = [2,62]
    Illuminazione = [2,75]
    Post-Processing = [2]

    Punteggio riassuntivo: 2,922

    Tema centrato con il treno Polar Express, buon concept e storytelling chiaro, anche se forse un altro tipo di inquadratura più obliquo e/o più basso poteva togliergli quella parvenza da modellino giocattolo; infatti non è chiaro se l’intento fosse quello di simulare un modellino per bambini oppure la realtà. Se il treno è un giocattolo è fatto discretamente bene, considerato il relativo basso numero di vertici (forse troppi loops in zona motore), ma il fumo che esce dal comignolo fa pensare sia un treno funzionante, ed in questo caso siamo molto lontani dalla realtà per dettagli, forme e proporzioni. Anche la lunghezza e le ruote del vagone non convincono, così pure le rotaie troppo spesse alla sommità.
    Il fumo di una locomotiva a vapore in genere è più stretto vicino al camino e più largo man mano che si allontana, qui sembra succeda il contrario.
    Da curare i fiocchi di neve, qui troppo schematizzati e semplificati senza sfocarli ulteriormente, sembrando così farfalle.
    Il materiale delle parti grigie in metallo non corrisponde alla realtà, così pure non convince quello degli igloo, infatti in genere la luce che proviene dall’interno di un igloo si può scorgere solo dalla porta e quindi il muro spesso non dovrebbe far passare la luce. La texture neve risulta piatta come quella dei binari, in contrasto con il legno delle assi.
    Le fonti di luce svolgono il loro lavoro adeguatamente, con resa chiaroscurale che aiuta la lettura della scena, anche se la luce ambientale è eccessiva.
    La scena a destra dovrebbe essere illuminata dal lampione, mentre sembra invece che dal lampione esca una luce più fioca e ci sia un ulteriore potente faro esterno.
    Il DOF dà profondità alla scena e la impreziosisce, anche se l’eccessiva sfocatura non permette una valutazione adeguata e con l’uso della messa a fuoco solo sul trenino l’albero ha perso molto del suo fascino.

     

    Altri commenti:

     

    “Lavoro visibilmente gradevole ma avrebbe necessitato di più accortezza nella modellazione e texturizzazione.”

     

    “L’insieme piace ma non si capisce dove si voleva portare l’attenzione dell’utente, sull’albero? Sul trenino? Sull’igloo?
    C’è uno spazio vuoto tra l’albero e il lampione, ci stava bene un personaggio che salutava il trenino e che avrebbe fatto da trait d’union.”

     

     

     

    Joaulo:

    Concept/Storytelling = [4]
    Modellazione = [3,75]
    Materiali e texture = [3,25]
    Illuminazione = [3,62]
    Post-Processing = [3]

     

    Punteggio riassuntivo: 3,524

     

    Tema centrato indovinato con quanto richiesto, attraverso l’elaborato con le candele pettegole; storytelling chiaro, forse con un’inquadratura troppo ravvicinata e un primo piano troppo spinto, ma forse non si poteva fare altrimenti visto il soggetto.
    Candele ben modellate e buon uso dello sculpt, unica nota stonata è data dalla strana forma delle due fiamme; porzione dell’albero ben fatto, forse luci dell’albero piccole in proporzione al resto.
    Materiali appropriati, si poteva fare di meglio con le candele, essendo protagoniste e in primo piano, aggiungendo imperfezioni alla cera. Da migliorare anche il materiale delle fiamme.
    Infelice la scritta della pallina a sinistra, in quanto in primo piano e poco leggibile; da migliorare la riflessione della palla.
    Illuminazione appropriata, ben distribuita e non eccessiva, con buon uso dei tre punti luce, solo il lato destro dell’immagine è un po scarso, ma ci sta perché altrimenti si sarebbero viste di meno le candele e le loro fiamme.
    L’alone sulle fiammelle e i glares delle luci impreziosiscono la scena.

     

    Altri commenti:

     

    “Nel complesso immagine equilibrata, piacevole e divertente”

     

    “Un gran bel lavoro curato e divertente, peccato per le fiammelle.”

     

    “Complimenti per la bella idea, si sarebbe potuta rendere più lucida la palla; il personaggio riflesso aveva più senso rispecchiando la scenetta delle due candele pettegole.”

     

     

    ArtGraf1989:

    Concept/Storytelling = [3,5]
    Modellazione = [2,75]
    Materiali e texture = [2,5]
    Illuminazione = [3,12]
    Post-Processing = [1,62]

     

    Punteggio riassuntivo: 2,698

     

    Tema centrato con la scena natalizia, storytelling semplice e nel complesso immagine equilibrata, forse si poteva aggiungere qualche elemento in più caratterizzante in tal senso, sul ponte o nell’ambiente circostante.
    L’albero natalizio è imbiancato, ma il tubo nero attorno (non molto bello e non si capisce a cosa serva) stranamente molto di meno.
    Bene la realizzazione di ponti e pontili, anche se non pienamente modellati e dalla proporzione tra ponte e attracco barca non si capisce la profondità; per il resto alberi con rami forse un po’ troppo arruffati e alcuni elementi un po’ troppo semplici. La casetta sembra troppo piccola rispetto al resto, la staccionata come il tetto non hanno alcuno strato di neve mentre sopra il ponte lo strato è eccessivo. Il caminetto centrale è vicino alla finestra ma non si vedono ombre dal vetro.
    Si poteva far sbucare qualche roccia/pianta dalla neve sulla riva del fiume. C’è uno slittino ma neanche un’impronta. La neve a contatto con l’acqua è rimasta intatta e integra.
    Tanta neve sul ponte ma troppo poca su alberi, casa e porticciolo. Sugli alberi sembra ci sia ghiaccio, mentre non ci sono stalattiti sotto il ponte, che potrebbero essere state alimentate dalla neve sovrastante.
    Fumo di forma un po’ strana.
    Materiali appropriati. Discreta la texture della neve ma eccessivamente “pulita”; per il ponte più vicino è stata usata una texture, mentre per gli alberi e la casa lontani è stato modellato tutto, in genere si fa il contrario per valorizzare i dettagli e non spendere su quello che si vede poco, specie se nascosto da un leggero DOF.
    Illuminazione appropriata e adatta all’atmosfera del cielo e della notte incombente.
    Glare troppo forte sulla stella dell’albero, forse era meglio modellare la stella e agire meno sul compositing.
    Un DOF più presente avrebbe dato più profondità alla scena, mentre ora sembra che molti elementi siano sullo stesso piano e le proporzioni siano errate.

     

    Altri commenti:

     

    “Lavoro che, con qualche accortezza in più, sarebbe sicuramente ben più rilevante.”

     

    “Si poteva migliorare”

     

     

    Quick Boom:

    Concept/Storytelling = [4,62]
    Modellazione = [4,12]
    Materiali e texture = [4,25]
    Illuminazione = [3,87]
    Post-Processing = [3]

     

    Punteggio riassuntivo: 3,972

     

    Tema centrato per quanto riguarda il Natale, forse meno leggibile quello della ribellione, storytelling non troppo chiaro, in quanto i protagonisti sono dei soldatini con una struttura un po’ statica e rigida e quindi perdono in espressività.
    Modellazione molto curata e ricca, con elementi ben modellati anche se ripetuti (e per lo più nascosti dal DOF). Mancano i piccoli frammenti delle palline di vetro rotte sul pavimento.
    Materiali e texture veramente accurati, con il bump si possono anche notare le striature del pennello sull’abito del soldatino.
    Luce appropriata, glares, aloni e DOF sono il punto di forza di questo elaborato, anche se si è esagerato la sfocatura e alcuni particolari sono andati perduti.

     

    Altri commenti:

     

    “Nel complesso immagine equilibrata e piacevole; un buon lavoro”

     

    “Veramente un bel lavoro.”

     

    “Buono”

     

     

    Fraroses:

    Concept/Storytelling = [3,75]
    Modellazione = [3,62]
    Materiali e texture = [3,37]
    Illuminazione = [2,62]
    Post-Processing = [1,25]

     

    Punteggio riassuntivo: 2,922

     

    Centrato il tema in modo molto fantasioso e ben raccontata la storia divertente, forse bisognava scrivere sulla lettera con un font corsivo (e più dentro i bordi) per simulare meglio la lettera scritta a mano, sottolineando così maggiormente la narrazione della vicenda della lettera scritta a Babbo Natale dalla ragazza.
    Nonostante lo stile vignettistico scelto, la modellazione risulta accurata e ricca di dettagli. Modellazione appropriata della protagonista, con un’espressività adatta alla scena, forse troppo di fantasia quella dell’albero (con una “bella” segmentazione proprio in primo piano in corrispondenza di un “ramo”), anche se in stile cartoon come tutti gli altri elementi della scena, adeguata quella degli altri oggetti. Molto curata, anche troppo negli elementi lontani.
    Ben fatti i materiali e le texture.
    Illuminazione giusta per il background, ma carente per il soggetto principale, che forse si poteva migliorare facendo colpire più visibilmente il dietro della ragazza con la luce delle lampade, mentre ora sono poco leggibili i suoi contorni. Le luci sono poste in maniera accurata, ma mancano di energia specie in corrispondenza delle candele sul ripiano a destra, dove non illuminano neanche il muro. La luce risulta appena sufficiente per la stanza e non si vedono i rimbalzi né le ombre sul tappeto del personaggio.
    Post-Processing non rilevante. Forse si poteva utilizzare un leggero DOF sulla zona tenda per far risaltare di più la ragazza rispetto al resto della scena.

     

    Altri commenti:

     

    “Un buon lavoro complessivo, ricco di fantasia. Complimenti per la scelta del tema”

     

    “Immagine troppo in ombra con soggetto divertente”

     

     

    Akenaton:

    Concept/Storytelling = [4,75]
    Modellazione = [4,37]
    Materiali e texture = [4,12]
    Illuminazione = [4,12]
    Post-Processing = [2,87]

     

    Punteggio riassuntivo: 4,046

     

    Tema in linea con quanto richiesto, elaborato molto emblematico, forse poco originale ma un classico.
    Modellazione accurata e pulita con una buona topologia, forse troppi loops su palline e pupazzo di neve, rimasti poi nascosti a causa della sfocatura.
    Molto bene l’uso del particle hair. Rispetto però anche alla tradizionale rappresentazione di Babbo Natale, la barba è stata realizzata con peli troppo fini, mentre le parti “pelose” di cappello e vestito hanno fili meno candidi e sembrano di peggior qualità rispetto alle consuete rappresentazioni.
    Specie nell’occhio alla nostra sinistra, i peli del sopracciglio dovrebbero essere direzionati dal basso verso l’alto esterno, non verso l’alto interno (verso il naso).
    Materiali e texture ben fatti, la fiamma delle candele andrebbe rivista.
    Buona illuminazione generale che dà la giusta atmosfera, con sapiente uso della contrapposizione caldo/freddo. La sedia risulta troppo scura, visto che ci sono riflessi che arrivano dal basso anche sulla maniglia della finestra.
    Il DOF è stato usato in modo giustamente delicato, facendo il suo dovere senza risaltare troppo, dando valore aggiuntivo.

     

    Altri commenti:

     

    “Nel complesso immagine molto bene equilibrata come composizione e colore”

     

    “Complessivamente è una scena molto ben fatta e dettagliata che denota grande abilità di modellazione.”

     

    “Modellazione e l’uso delle texture molto buone, complimenti.”

     

     

    Poly Low [Luca Ferro Auditore]:

    Concept/Storytelling = [4]
    Modellazione = [3,12]
    Materiali e texture = [2.87]
    Illuminazione = [2.87]
    Post-Processing = [1,62]

     

    Punteggio riassuntivo: 2,896

     

    Tema in linea con quanto richiesto, con storytelling divertente, anche con questa storia un po’ irriverente e biricchina.
    La modellazione lowpoly è riuscita a descrivere tutti gli elementi della scena, nonostante il basso numero di vertici e quindi non particolareggiata. Non convincono la gamba e il piede di Babbo Natale, forse troppo tozzi e alieni. Si apprezza l’accuratezza della scena da rappresentare, per la vasca in particolare i piedini e il pavimento troppo disconnesso.
    Materiali di base e texture sistemati in maniera adeguata. Se è un lowpoly forse si potrebbe agire sul colore delle facce per dare più sfumature agli shaders, qui molto semplici.
    Il vestito di Babbo Natale sembra arancione (forse uno sfortunato effetto di riflessione?).
    La scena ha una discreta illuminazione, ma un eccessivo effetto volumetrico; sì è infatti esagerato con l’effetto nebbiolina, se era per simulare il vapore acqueo manca completamente sullo specchio e sui vetri. Inoltre l’illuminazione proveniente dalla finestra interferisce su quella proveniente dalla porta, distraendo e attenuandone l’impatto visivo.
    I vari glares impreziosiscono la scena.

     

    Altri commenti:

     

    “Un low poly originale e comunque piacevole”

     

    “Nel complesso immagine un pò “mangiata” dall’effetto vapore e dalla luce azzurrina che proviene dalla finestra; i bordi un po’ troppo illuminati appiattiscono la scena”

     

     

    Game Storming:

    Concept/Storytelling = [3,62]
    Modellazione = [1,75]
    Materiali e texture = [1,62]
    Illuminazione = [1,5]
    Post-Processing = [1,37]

     

    Punteggio riassuntivo: 1,972

     

    Tema in linea con quanto chiesto, storytelling chiaro, con la rappresentazione della sacra famiglia e della capanna.
    Modellazione poco accurata e scarsamente dettagliata; anche se si apprezza il tentativo di cloth simulation, restano però anche problemi di posa dei personaggi; i travetti che reggono il tetto sembrano sospesi, la coperta del bambino non ha smooth, il mantello del padre si piega ad angolo retto e non si capisce dove sia finito un braccio.
    Se si voleva cercare di creare un presepe stilizzato forse si doveva puntare sul lowpoly, dove la mancanza di dettagli risente di meno rispetto ad un modello highpoly. Anche per il vestito di San Giuseppe forse era meglio usare un cloth, quindi magari prima creare un corpo umano stilizzato da riggare e mettere in posa e poi farci cadere sopra i vestiti.
    Piuttosto che “tirare i vertici”, per le braccia e le mani era meglio modellare delle “manopoline”.
    Materiali ancora un po’ plasticosi e inadatti. Da utilizzare meglio normal map sul muro, oppure dato che sono in primo piano provare ad utilizzare almeno dei cilindri per modellarli.
    Le foglie dei ramoscelli non hanno l’alpha ben settato, i travetti a destra possiedono una texture che sembra la stessa dell’uomo ad arachide, il cielo notturno è sfocato.
    Anche nel caso dei materiali non si capisce se si voleva creare una scena di tipo fumettistica o fotorealistica.
    Per l’illuminazione ci sono delle luci che non si sa dove vengano, stare sempre bene attenti alla coerenza. Le fonti luminose visibili non proiettano ombre consistenti, il muro a destra è scuro senza motivo.
    L’alone impreziosisce le aureole, ma bisogna cercare di farle sembrare il meno solide possibili.

     

    Altri commenti:

     

    “Lavoro di modesto livello da migliorare notevolmente”

     

    “Apprezzato lo sforzo per partecipare al contest .. non è da tutti mettersi in gioco e provare. È solo così che si riesce a migliorare. ”

     

     

     

    Gheppa, Gheppart:

    Concept/Storytelling = [3,75]
    Modellazione = [2]
    Materiali e texture = [1,87]
    Illuminazione = [1,87]
    Post-Processing = [1,37]

     

    Punteggio riassuntivo: 2,172

     

    Tema indovinato in modo carino e simpatico, però manca una storia, dato che gli oggetti che ha “in tentacolo” sono molto estranei all’ambiente, e quindi la scena è un po’ fine a sé stessa e pone degli interrogativi. Si poteva eventualmente forse risolvere in due modi: o creando vicino una scatola piena di addobbi natalizi, caduta nelle profondità del mare, da cui la piovra sta pescando i vari oggetti per rimirarli, formando inavvertitamente un albero di Natale, oppure potrebbe prendere una stella marina, delle perle attaccate a delle alghe, degli oggetti marini, e formare così inconsapevolmente il suo albero.
    La modellazione in stile cartoon del polpo (che è il centro della scena e avrebbe dovuto essere ben più particolareggiato) è un po’ in contrasto con lo sfondo realistico che è invece più dettagliato ma incompleto e spoglio, mancando le rocce e la sabbia di tutto quell’insieme di alghe e di particolarità tipiche di un fondale marino che si trova ad una certa profondità.
    Così pure per quanto riguarda i materiali si trova una certa differenza. Le texture usate sembrano troppo di bassa definizione, il bianco non filtrato del fondale è incongruente con il resto dello scenario, le rocce diventano blu ma le conchiglie rimangono bianche.
    L’illuminazione della stella sul polpo è venuta bene, però manca tutta quella torbidità e quell’illuminazione tipica dell’ambiente sottomarino, di cui il modello della piovra sembra non risentirne. L’illuminazione è data quasi interamente dalla luce ambientale, mentre si poteva per esempio far penetrare raggi di sole dalla superficie in un gioco di caustiche proiettate.

     

    Altri commenti:

     

    “Le idee ci sono, ottimo il concept, bella idea un polipo Babbo Natale”

     

    “C’è ancora da lavorare un po’ per arrivare a buoni risultati.”

     

    “Nel complesso immagine semplice, un po’ squilibrata nella composizione”

     

     

    Paman:

    Concept/Storytelling = [3,12]
    Modellazione = [2,5]
    Materiali e texture = [2,25]
    Illuminazione = [2,37]
    Post-Processing = [1,25]

     

    Punteggio riassuntivo: 2,298

     

    Tema centrato, storytelling divertente, anche se però si vede che è un po’ incompleto (con ancora disturbo nell’immagine renderizzata).
    La modellazione non stava procedendo male, così pure anche i materiali del viso, però c’è ancora presente qualche difetto.
    Modellazione molto semplice, infatti quella del personaggio è troppo “plastica” forse perchè incompleto, ma andava dettagliato ulteriormente, si apprezzano però lo sculpt (forse la mesh troppo suddivisa) e il particle hair.
    Da sistemare un po’ di cose come il sigaro da texturizzare, accendere e su cui creare il fumo. La manica sembra fatta di velcro, quindi da modificare, la barba si confonde con la fascia della giacca.
    Materiali e texture semplici con la pelle un po’ plasticosa, la giacca che non da l’idea di tessuto e il cappello che riflette la luce.
    Poi essendo un tipo forse un po’ trasandato si poteva creare qualche macchia di vino sul vestito. Come sfondo si poteva creare un adeguato ambiente e un insieme di oggetti che magari denotassero un’attività criminale, come un sacco di Babbo Natale da cui uscissero soldi e gioielli.
    L’illuminazione potrebbe essere conforme (anche se si perdono dettagli in quanto troppo forte) però, se si voleva magari dare un tono losco, si poteva abbassarla di intensità conformemente al tipo di stanza in cui era immerso (poteva essere quella di una casa dei bassifondi, ma anche quella di un appartamento altolocato di recenti ricche vittime, in cui rilassarsi prima di andarsene).
    Non presente post processing.

     

    Altri commenti:

     

    “Nel complesso ha delle potenzialità, anche fuori dal contest sarebbe il caso di finirlo con tutti i dettagli mancanti.”

     

    “Nel complesso immagine semplice, da migliorare con l’illuminazione e aggiunta di fumo (ad esempio)”

     

    “Si consiglia, come a tutti quelli che si sono cimentati, di completare il Contest in ogni caso; l’immagine è un tuo lavoro e lo potrai mettere nel tuo portfolio personale, così chi vuole conoscerti vede come lavori, e sarebbe bello che lo finissi come WIP.”

     

     

    Alberto8833:

    Concept/Storytelling = [4,25]
    Modellazione = [3,25]
    Materiali e texture = [3,25]
    Illuminazione = [2,87]
    Post-Processing = [1,25]

     

    Punteggio riassuntivo: 2,974

     

    Tema centrato, storytelling divertente, con simpatici robottini natalizi in stile stormtrooper. Composizione forse un po’ troppo frontale che non dà molto senso di profondità.
    Modellazione non particolarmente complessa ma comunque accurata; le piccole renne sono strane ma simpatiche.
    Bene il Babbo Natale robottino e la rennina, un po’ semplice e ripetitivo il resto.
    Materiali appropriati, semplici ma efficaci per gli addobbi rossi, un po’ plasticosi per i robottini.
    Infelice la scelta di uno sfondo bianco, perché nasconde in parte la neve che sta scendendo.
    Considerando che la texture del world non rappresentava un ambiente molto spaziale e fantascientifico, forse era meglio evitare di riflettere l’environment nelle palle rosse in maniera così nitida.
    Illuminazione semplice, ma molto adatta allo scopo, anche se spara un po’ troppo, le ombre sul pavimento infatte sono poco nitide e si perde il dettaglio di un lavoro così ben fatto, perché poi alla fine l’immagine sembra piatta.
    Post-processing non particolarmente rilevante o valorizzante.

     

    Altri commenti:

     

    “Lavoro discreto e originale”

     

    “Nel complesso immagine semplice, molto equilibrata nei colori e nella composizione. Una bella cartolina”

     

    “Una buona idea alternativa”

     

     

    ChriChri95:

    Concept/Storytelling = [3,62]
    Modellazione = [3]
    Materiali e texture = [2,25]
    Illuminazione = [2,12]
    Post-Processing = [1,62]

     

    Punteggio riassuntivo: 2,522

     

    Tema centrato con un’inquadratura interessante e molto ardita. Non di facile lettura la storia, in quanto non si capisce perché Babbo Natale sia ricorso a tali metodi; forse si poteva spiegarlo o aggiungendo un orologio con un pressante conto alla rovescia o un’insegna di servizio di consegna veloce espressa.
    Babbo Natale ben modellato, appropriata la slitta, semplice il paese sottostante, è lontano ma si poteva far di meglio. La casona a destra sembra sproporzionata rispetto al resto. Scenario ricco di oggetti (si apprezzano lo sculpt e l’abbondanza degli oggetti) però l’abito in primo piano non ha le pieghe come un vestito, ma sembra più “tessuto muscolare”. Non si sa se sia un effetto ottico dovuto alle ombre, oppure a vertici coinvolti con un modificatore subdivision, ma sembra che un dono abbia lo spigolo infilato nella slitta.
    Il vestito rivela una riflessione troppo accentuata (forse bisognava cambiare tipo di materiale, aumentandone la complessità), la texture del legno e del bazooka sono forse scalate troppo poco, inoltre il bump del bazooka di bronzo sembra troppo elevato e che il Babbo stia sparando con un reperto archeologico; il fuoco è da rivedere completamente in quanto quello che stona è l’effetto del bazooka, che doveva essere meglio concertato con il Compositor, invece così raggi e fiamme sembrano solidi.
    Illuminazione coerente e ben dosata rispetto all’effetto notte, però nella slitta è scarsa in quanto a seguito dello sparo ci si aspettava un lampo di luce e quindi un breve attimo di luminosità più intenso. Il paese è più illuminato rispetto alla posizione di dove si trova il personaggio.
    Interessante l’effetto motion che valorizza la scena e le fornisce movimento, un po’ esagerato nell’aberrazione ai bordi.

     

    Altri commenti:

     

    “Buona l’idea ma da migliorare tecnicamente.”

     

    “Nel complesso immagine buia, di non facile lettura”

     

    “Mi piace ma puoi migliorarlo.”

     

     

    Wulfgar:

    Concept/Storytelling = [3,25]
    Modellazione = [2,5]
    Materiali e texture = [3,37]
    Illuminazione = [2.87]
    Post-Processing = [1,25]

     

    Punteggio riassuntivo: 2,648

     

    Tema indovinato con quanto richiesto attraverso la scena con il calendario dell’avvento, anche se storytelling confuso di difficile lettura; per il riferimento al videogioco, e quindi alla desolazione, forse bisognava inclinare un po’ anche la cassetta calendario protagonista dell’immagine.
    Non una scena particolarmente complessa con una visione troppo frontale, però elementi semplici modellati abbastanza bene. Non si capisce l’eccessiva densità di loops del legno sullo sfondo e forse quella dei cavi e delle maniglie dei cassetti.
    Buone le texture ed i materiali in generale, lo sportello della lampada ha la texture girata male in corrispondenza dei legnetti verticali. Interessante la neve.
    Illuminazione appropriata, buona la distribuzione dell’illuminazione generale, se l’alone giallo a sinistra è dovuto alla lampada il risultato è stato un fallimento, in quanto non si vede niente di acceso ed emittente all’interno. A destra forse si sente la mancanza di ombre che diano un po’ di carattere in più all’illuminazione.
    Post processing non rilevante.

     

    Altri commenti:

     

    “Un bel lavoretto complessivamente gradevole.”

     

    “Nel complesso immagine equilibrata”

     

    “Nel complesso va bene, ma se non conosci il film/game non dice niente”

     

     

     

     

     

     

    La classifica, basata sui punti riassuntivi, è quindi la seguente:

     

     

     

    1° classificato Akenaton                                             con 4,046 punti
    2° classificato Quick boom                                         con 3,972 punti
    3° classificato D911C                                                   con 3,598 punti
    4° classificato Joaulo                                                   con 3,524 punti
    5° classificato Magog                                                  con 3,222 punti
    6° classificato Alberto8833                                        con 2,974 punti
    7° classificati Fraroses e Davide Giordano             con 2,922 punti
    8° classificato Poly Low [Luca Ferro Auditore]      con 2,896 punti
    9° classificato ArtGraf1989                                        con 2,698 punti
    10° classificato Wulfgar                                              con 2,648 punti
    11° classificato ChriChri95                                         con 2,522 punti
    12° classificato Nico                                                    con 2,496 punti
    13° classificato An-Br                                                    con 2,35 punti
    14° classificato Paman                                               con 2,298 punti
    15° classificato Gheppa, Gheppart                          con 2,172 punti
    16° classificato Game Storming                               con 1,972 punti

     

     

     

     

    andcamp
    Moderatore
    @andcampAssociato
    #770438

    Qui di seguito riporto anche i risultati della votazione del pubblico (avvenuta presso il gruppo Facebook Blender Italia© il 28-30 Dicembre 2019) per l’assegnazione del premio  “3 mesi di membership presso Blender Cloud”, come da bando del Contest, con vincitrice Gheppa, Gheppart

Stai visualizzando 19 post - dal 1 a 19 (di 19 totali)
  • Il topic ‘Blender Contest (BIC) 12-2019 “Natale in stile libero” 2019’ è chiuso a nuove risposte.