Community Forum Contest e iniziative Blender Italia Contest Contest artistici mensili Blender Italia Contest (BIC) 05-2024 “Scorci parigini” Rispondi a: Blender Italia Contest (BIC) 05-2024 “Scorci parigini”

andcamp
Moderatore
@andcamp
#885536

Risultato delle votazioni:

È stato assegnato un punteggio secondo questi parametri:

  • Concept o Storytelling: l’originalità dell’idea o la capacità di raccontare una storia
  • Modellazione: qualità e dettaglio della modellazione
  • Materiali e texture: qualità dei materiali e delle texture
  • Illuminazione: qualità dell’illuminazione della scena e del/i soggetto/i
  • Post-processing: complessità e qualità del compositing ed eventuali effetti speciali (VFX)

I punti assegnati si basano sulla seguente metrica:

  • 1 = Insufficiente
  • 2 = Sufficiente
  • 3 = Buono
  • 4 = Ottimo
  • 5 = Eccellente

Prima verranno assegnati i punteggi e poi separatamente un giudizio finale

 

 

 

 

Purplerose:

Concept/Storytelling = [2,25]

Modellazione = [2,6]

Materiali e texture = [2]

Illuminazione = [1,875]

Post-Processing = [1]

 

Punteggio riassuntivo: 1,945

 

Elaborato quasi conforme con il tema proposto. La scena non rappresenta uno scorcio di Parigi come richiesto. Anche accettando l’interpretazione proposta, forse era meglio inserire elementi più caratterizzanti l’atmosfera parigina; gli unici elementi riconducibili al tema sono la presenza di un Pierrot e di un modello stilizzato della Torre Eiffel in mezzo ad elementi più anonimi.

Modellazione interessante per Pierrot (carino e ben eseguito) e cuffiette, più semplice per il resto che poteva essere arricchito con forme e particolari.

Materiali più appropriati per il cofanetto e le pagine del diario e nei colori della bambola, più anonimi gli altri, piuttosto essenziali seppur in tono con lo stile generale dell’immagine. Lo schermo dello smartphone avrebbe dovuto riflettere qualcosa e/o essere nero.

Texture, necessarie al particolare tipo di scena, assenti.

Sembra siano presenti più fonti di luce rispetto alle sorgenti nella scena, questo confonde un po’ senza dare atmosfera, anche perché nonostante la presenza degli spot l’illuminazione della scena risulta piuttosto piatta.

 

 

 

OlivieroC:

Concept/Storytelling = [3,25]

Modellazione = [3,25]

Materiali e texture = [3,425]

Illuminazione = [2,5]

Post-Processing = [1]

 

Punteggio riassuntivo: 2,685

 

Elaborato quasi conforme al tema richiesto; lo scorcio c’è ma è alquanto secondario rispetto alla scena rappresentata. Un panificio forse non molto realistico, sia per l’igiene che per le funzioni (vende direttamente al pubblico in quel locale, oppure è adibito a forno e bisogna trasportare il pane su al negozio, utilizzando la scala a sinistra? Da creare tutti gli elementi necessari e posizionarli a seconda del lavoro che vi si svolge). Forse si sarebbe potuto “inventare una storia” immaginando quella finestrella come modo/via per vendere il pane agli avventori.

Torre Eiffel forse troppo bassa rispetto al piano stradale, si poteva far vedere anche solo la parte inferiore del monumento.

Modellazione degli elementi presenti curata, anche se alcuni (come la parte verticale del lavandino) sembrano avere mesh più fitta del necessario. Da aggiungere un architrave sulla porta a sinistra.

I materiali sono di buona qualità anche se certi elementi stonano, come la pattumiera di metallo perfettamente lucida ed il pavimento privo di tracce di farina; forse esagerata la sporcizia nel resto.

La macchina impastatrice ha un aspetto che ricorda più quello di un elettrodomestico che di una impastatrice professionale, inoltre sembra molto sporca e usurata in alcune parti, in altre sembra nuova.

Da riprogettare un po’ l’illuminazione: lo scorcio visibile attraverso la finestra risulta efficace e la relativa realizzazione in 3D ed illuminazione è buona. Un’illuminazione diversa della scena poteva evidenziare meglio certi elementi che risultano piuttosto in ombra, come le baguette sulla rastrelliera. Però le molte luci disorientano un po’, non identificando una particolare atmosfera e togliendo anche spazio a dei possibili glares più marcati attorno alle lampadine.

 

 

 

Marcello Taddei:

Concept/Storytelling = [4]

Modellazione = [3,55]

Materiali e texture = [3,5]

Illuminazione = [2,5]

Post-Processing = [1]

 

Punteggio riassuntivo: 2,91

 

Immagine in tema ed in generale ben realizzata e ricca di dettagli. Scena molto caratterizzante anche se la composizione risulta al tempo stesso densa e confusa. (Lo spazio attorno alla tour Eiffel in realtà è molto più ampio, anche preso in prospettiva)

Modellazione degli edifici e dei tetti interessanti, guardando però i tetti storti (deformati in modo eccessivo) e i materiali da scalare, ci si domanda se l’autore volesse invece creare un’ambientazione più fantastica che realistica. In questo caso si poteva allora aggiungere un bel tramonto e magari agire con il compositor per creare un effetto dipinto. L’illuminazione del tardo pomeriggio qui presente avrebbe invece giovato di un maggior contrasto tra zone illuminate ed in ombra, infondendo un maggior senso di profondità alla scena.

L’albero di limoni ha i frutti che scendono in modo troppo verticale e uniforme, l’alberello alla sua destra si è sviluppato con rami un po’ troppo fitti e in posizione un po’ schematica.

Materiali particolareggiati delle case in contrasto con quello troppo uniforme della torre.

Da perfezionare il pavimento della terrazza.

 

 

 

Steamboy:

Concept/Storytelling = [3,5]

Modellazione = [3,55]

Materiali e texture = [3,85]

Illuminazione = [2,5]

Post-Processing = [1]

 

Punteggio riassuntivo: 2,88

 

Elaborato quasi conforme con il tema proposto. Se non fosse per la descrizione dell’autore sarebbe alquanto arduo riconoscere quella parte di Parigi se non la si è visitata prima, riconoscendo così oltre alla scala anche la cabinovia.

La scena è ben modellata, anche troppo nel senso che con tutte quelle forme regolari e ripetitive come scalinata, cancellata ecc., l’aggiunta di leggere irregolarità nelle forme qua e là poteva spezzare questa monotonia.

Si poteva magari aggiungere un tutore con legno più chiaro al giovane alberello, le cui foglie (che avrebbero aggiunto vivacità al marroncino) si perdono purtroppo nel verde di sfondo. Qualche crepa/rialzamento dovuto alle radici delle piante avrebbe dato varietà al pavimento obliquo.

Inoltre tra l’ingombrante texture a mattonelle, i tronchi, i cordoli e la scala, la maggior parte della scena risulta un po’ troppo grigio marroncina.

Aumentando, nel compositor o in altro editor 2D, di poco la luminosità e aumentando di più il contrasto si sarebbe potuto creare una più interessante giornata di sole, magari accentuata da uno scintillio sul vetro della cabina, che oltre a far risaltare i chiaroscuri avrebbe evidenziato i particolari e una maggiore varietà nelle textures.

La pelle dei personaggi risulta quasi priva di SSS, la ragazza in rosa si salva anche perché un po’ in ombra, quella in azzurro sembra per forma/posizione e materiali ancora un po’ artificiosa.

Nonostante ciò, buoni i modelli dei personaggi nella scena in posa dinamica. Il personaggio che discende la scalinata forse poteva essere omesso, così da aumentare il contrasto tra il personaggio che sale a piedi e la cabinovia che avremmo immaginato discendere la collina (essendo posta più in alto rispetto al personaggio).

In generale un buon lavoro.

 

 

 

Claudio Luisoni:

Concept/Storytelling = [4]

Modellazione = [4]

Materiali e texture = [3,5]

Illuminazione = [3,5]

Post-Processing = [1]

 

Punteggio riassuntivo: 3,2

 

Tema seguito alla lettera, con buona composizione e le porte-finestre che fanno da cornice rendono bene l’effetto scorcio. Forse da posizionare la camera leggermente più indietro, per sottolineare lo scorcio e dare più profondità, sacrificata anche a causa della terrazza stretta.

Ottima modellazione e materiali in generale così come l’illuminazione naturale data alla scena.

Per distinguerli meglio, da assegnare colori leggermente diversi a tavolino, sedie e ringhiera.

Forse era meglio dare un aspetto più soleggiato all’atmosfera, con una luce gialla più calda su torre e piante, sia per contrasto allo scuro della stanza e degli oggetti di metallo che per rendere più piacevole la vista panoramica.

Ombre un po’ troppo nere sui cuscini.

 

 

 

Classifica:

 

1° classificato Claudio Luisoni                        con 3,2 punti
2° classificato Marcello Taddei                      con 2,91 punti
3° classificato Steamboy                                con 2,88 punti
4° classificato OlivieroC                               con 2,685 punti
5° classificata Purplerose                            con 1,945 punti